Questo sito utilizza i cookie per una migliore navigabilità e per fornire i servizi abilitati nel portale. Ok
"La pressione sulla misurazione e rendicontazione delle attività di trasporto e logistica è cresciuta nel tempo. Non deve quindi stupire se le maggiori aziende italiane quotate si siano mosse da anni su questi temi: Prysmian Group non fa eccezione…"

Gestione green della supply chain. Come misurare e comunicare l’impronta climatica” è il webinar che GS1 Italy ha organizzato nei giorni scorsi per far scoprire alle aziende i vantaggi del tool Ecologistico2, il cui obiettivo è calcolare e ridurre le emissioni e contemporaneamente ottimizzare i processi logistici.

Come calcolare le emisisoni della propria azienda di autrotrasporto, dei propri carri ferroviari o del proprio magazzino logistico, essere in grado di rendicontare il CO2 e adottare misure più ambientalmente sostenibili?

""The GreenRouter tool has been implemented to measure the climate impact of the Prysmian HQ logistics chain, in conformance with the GLEC Framework. This tool allows the carbon footprint of organisations to be measured and assessed, recommending strategies for minimising their supply chain emissions.""

La scelta di concentrare i flussi distributivi in hub più efficienti ha consentito di risparmiare i chilometri percorsi e diminuire le emissioni dannose per il clima. Con la crescita della produzione e delle vendite per un’azienda si rende necessario ottimizzare i flussi distributivi. Ed Ecologistico2 è lo strumento che consente di calcolarne i risparmi economici e i benefici ambientali.

Un hub logistico per le merci in arrivo dai vari impianti europei e in partenza per i punti di consegna italiani, frutto della collaborazione con i clienti. Risultato: saturazione dei mezzi, minori consumi, minori emissioni. Come è stato ampiamente spiegato nel corso del convegno GS1 Italy sulla Mappatura dei flussi logistici nel largo consumo, la ricerca e l’ottenimento dell’efficienza basata sulla effettiva collaborazione di filiera, consente di ottenere risultati significativi anche in termin

Il caso Luxottica. La logistica è in prima linea per il raggiungimento degli obiettivi di contenimento dell’aumento di temperatura globale, sull’onda di politiche che le aziende stanno via via mettendo in atto per rispondere alle richieste dei cittadini e dei governi

A luglio 2019 GreenRouter è stato certificato dallo Smart Freight Center per il calcolo delle emissioni GHG in logistica secondo il framework GLEC. È tra i primi tool al mondo ad avere ottenuto la certificazione GLEC per la misurazione dell’impatto nella logistica.

L’attenzione all’impatto sull’ambiente cresce tra le aziende che ne fanno vanto e principio. Non è semplice però capire l’impronta ecologica della propria attività e impostare azioni in grado di ridimensionarla. Per questo motivo è nata GreenRouter, una startup italiana fondata nel 2016 dall’esperienza di Andrea Fossa, direttore Scientifico dell’Osservatorio Contract Logistics del Politecnico di Milano, insieme ad alcuni collaboratori.

A luglio 2019 GreenRouter è stato certificato dallo Smart Freight Center per il calcolo delle emissioni GHG in logistica secondo il framework GLEC. È tra i primi tool al mondo ad avere ottenuto la certificazione GLEC per la misurazione dell’impatto nella logistica.

In July 2019 GreenRouter got accredited by SFC as a calculation tool that provides emissions calculations in conformance with the GLEC Framework. GreenRouter is one of the first GHG emissions calculation tools to have received this accreditation from SFC.

“Air pollution is a very serious issue facing businesses today, and Prysmian in Italy has been a front runner in terms of measuring the environmental impact of our supply chain to see where we can reduce emissions,” says Quartuccio.

GreenRouter is the italian management tool for Green Logistics. It is the first web-based management tool for measuring and managing the carbon footprint in the logistics sector.

Siamo entusiasti di leggere gli indici di sostenibilità nella logistica, affiancati ai dati dell'assemblea di bilancio. Sul fronte della tutela ambientale, Conad Adriatico partecipa al progetto intrapreso da Conad con GreenRouter finalizzato alla mappatura delle emissioni di CO2 e dunque all’impatto climatico della logistica.

I temi della sostenibilità acquistano sempre più rilevanza a livello strategico nelle imprese. Ecologistico2 supporta il management nel calcolare l'impatto climatico della logistica e i miglioramenti, in termini di riduzione delle emissioni, che sono conseguenza di precise scelte aziendali.

Onorata ospite del blog di Rossella Sobrero, Ginevra illustra l'utilità e l'importanza della misurazione della CO2e nella logistica, come nasce GreenRouter e a chi si rivolge, i benefici per le imprese e i programmi per il futuro. Leggete per soddisfare ogni vostra curiosità!

Nei primi mesi del 2018 è stata completata anche la fase pilota del progetto GreenRouter, che si è concentrata sul brand Levissima, con l’obiettivo di misurare le emissioni di CO2 del canale logistico, per ottimizzare i flussi e ridurre l’impatto ambientale.

Sul fronte della sostenibilità ambientale Conad ha ridisegnato i flussi distributivi della propria marca: il rinnovamento del parco veicolare impiegato nei trasporti del prodotto a marchio ha portato ad un calo delle emissioni di particolato (PMx) rispetto al 2016. Nel 2017, dopo quelli dei trasporti, sono stati monitorati i dati relativi alle attività dei magazzini sul tema emissioni, consumi, acqua e rifiuti.

Attenzione all’ambiente, attraverso la riduzione delle emissioni di CO2 e performance aziendali migliori, grazie al raggiungimento di una maggiore efficienza: la logistica eco-friendly, come leva economica competitiva a doppia valenza, è stata al centro di “La logistica sostenibile è possibile e fa bene ai conti”

Il finanziamento ricevuto tramite il bando Intraprendo, supporterà l’analisi e lo sviluppo di nuove funzionalità del tool software GreenRouter

"Per la prima volta, la Commissione Europea ha presentato una proposta di regolamento per l'adozione di target per le emissioni di CO2 dei nuovi mezzi pesanti. Da qui al 2025, le emissioni dovranno calare del 15%, rispetto ai valori del 2019. Entro il 2030, la diminuzione dovrà essere del 30%. Il commento di Andrea Fossa, fondatore di GreenRouter S.r.l."

Il tool Ecologistico2, sviluppato in collaborazione tra GS1 e GreenRouter S.r.l., sarà presentato il 13 settembre a Milano all'evento 'La logistica sostenbile è possibile e fa bene ai conti'. Spiegheremo come si misura l'impronta climatica e affronteremo casi concreti di Green Logistics, vi aspettiamo!

"La prima esigenza resta però quella di fare cultura: le variabili legate alle emissioni di Co2e non sempre sono così familiari a chi opera nel settore logistico ma lo devono diventare - spiega Andrea Fossa, fondatore di GreenRouter.it"

"Per gestire il cambiamento è necessario misurarlo. Il web tool GreenRouter aiuta le aziende a tenere sotto controllo la propria impronta di carbonio e quindi a definire le strategie che, anche sul lungo periodo, permettano loro di ottenere risultati davvero efficaci in termini di contenimento delle emissioni prodotte nella supply chain"

È online un capitolo di approfondimento dedicato ad efficienza e sostenibilità della Supply Chain, del magazine di GS1 'Un anno di Tendenze'. All’interno è citato il lavoro svolto in collaborazione con GreenRouter per lo sviluppo del tool Ecologistico2, destinato alla misurazione dell’impatto della logistica

Niinivirta, azienda di spedizioni da sempre sensibile al tema della sostenibilità e tra le prime realtà italiane ad effettuare trasporti in aree urbane utilizzando camion a trazione completamente elettrica, ha scelto di adottare GreenRouter

"Conad si è affidato alla società GreenRouter che ha il compito di mappare le emissioni a livello di gruppo per definire l'evoluzione dell'impatto e permettere al sistema Conad di avviare azioni mirate al miglioramento."

Quest'anno GreenRouter è partner dell'osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano. La collaborazione sarà volta allo studio dell'impatto climatico del mondo eCommerce in relazione a quello del canale retail tradizionale.

Pubblicati i primi risultati sull'impronta climatica del mondo CONAD. Grazie alla collaborazione con GreenRouter CONAD ha avviato il processo di monitoraggio della propria carbon footprint calcolando le emissioni dei trasporti effettuati nel 2016. L'obiettivo è quello di prendere coscienza della propria impronta climatica operandosi attivamente per ridurla nel tempo.

'il Gɪᴏʀɴᴀʟᴇ della Lᴏɢɪsᴛɪᴄᴀ' dedica un articolo a Ecologistico2 e all'evento di lancio tenutosi lo scorso 2 marzo

Debutto ufficiale il 2 marzo 2017 per Ecologistico2, lo strumento targato ECR Italia e sviluppato in collaborazione con GreenRouter

Il 23 Novembre ad Ancona, GreenRouter sarà all'evento: “La politica del trasporto pubblico per UE, Italia e Regioni: il ruolo dell’ICT nella riorganizzazione di servizi e sistemi di trasporto intelligenti"

GreenRouter ha completato con successo il processo di verifica del modello di calcolo e della reportistica in conformità alla normativa EN 16258 ...

Il Freight Leaders Council ha pubblicato il Quaderno #25: La Sostenibilità nei trasporti e nella logistica.
GreenRouter ha collaborato alla stesura del paragrafo intitolato: "L’impronta ecologica ed il calcolo delle emissioni"

Calcolare l’impatto ambientale delle filiere logistiche, in termini di emissioni atmosferiche e non solo. Un’ambizione non da poco, perché la sensibilità verso la tematica “green” non è poi così diffusa fra gli operatori del settore italiani. Eppure Green Router è convinta di vincere questa sfida.

Il progetto, conclusosi nel 2018, ha permesso di misurare l'impatto climatico, esppresso in ton di co2e, dei flussi logistici relativi al brand Levissima nell'anno 2017. Il dato permette di agire in ottica di ottimizzazione flussi e riduzione dell'impatto ambientale.

Il 13 settembre è stato presentato a Milano il tool Ecologistico2, attraverso casi reali di aziende che hanno ridotto l'impatto climatico della propria logistica. Interventi utili e interessanti, da cui le numerose persone in platea non hanno distolto l'attenzione, fino alla fine!

Sono online i principali dati del convegno "eCommerce B2c: gli strumenti per aumentare le vendite" di Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano. GreenRouter è partner da due anni dell'Osservatorio eCommerce B2c e ne supporta la ricerca.